Benvenuti nella nuova edizione delle OLIMPIADI DI INFORMATICA 2015-2016!

Benvenuti nella nuova edizione delle OLIMPIADI DI INFORMATICA 2014-2015!

Le Olimpiadi Italiane 2015 si sono svolte a Castiglione dei Pepoli (BO), presso l'Istituto "Caduti Direttissima" dal 17 al 19 Settembre.

Vengono ammessi alla Selezione Territoriale, che si è tenuta il 14 APRILE 2015, presso le 39 sedi territoriali, 1288 atleti:

  • tutti i primi classificati della graduatoria d’Istituto indipendentemente dal punteggio ottenuto
  • i secondi classificati con punteggio maggiore o uguale alla media nazionale (7.55 punti)
  • i classificati dal 3° al 10° posto nella graduatoria d’Istituto con punteggio uguale o maggiore alla metà dei punti assegnabili (20 punti).

Atleti ammessi per regione:

Classifica definitiva (dopo la presa visione di tutti i referenti scolastici)

ABR BAS CAL CAM
EMI FRI LAZ LIG
LOM MAR MOL PIE
PUG SAR SIC TOS
TRE UMB VAL VEN

 

La selezione scolastica delle Olimpiadi di Informatica ed. 2014-2015 si è svolta giovedi 13 Novembre 2014.

In calce le prove e l' analisi al dettaglio dei punteggi riportati dagli studenti durante la selezione scolastica.

 

Per coordinare e organizzare le OII e la partecipazione italiana alle IOI è stata definita una apposita struttura composta dai seguenti organi:

Comitato Olimpico

Composto da rappresentati del MIUR e di AICA.
Il Comitato, presieduto dal prof. Nello Scarabottolo, è incaricato di coordinare e gestire le Olimpiadi di Informatica.

Fanno parte del Comitato:

  • Anna Brancaccio - Vice Presidente del Comitato Olimpico e Dirigente Dir. Gen. Ordinamenti Scolastici - MIUR
  • Alessandro Bugatti (Docente, Brescia)
  • Amanda Ferrario (Dirigente Scolastico, Busto Arsizio)
  • Roberto Grossi (Università di Pisa)
  • Luigi Laura (Università di Roma)
  • Claudio Pardini (Dirigente Scolastico, Verona)
  • Michele Ruta  (Politecnico di Bari)
  • Nello Scarabottolo (Università di Milano)

Segreteria organizzativa

Monica Gati (AICA)

02 76455025
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gruppo Selezionatori e Allenatori (GSAN)

Costituito da docenti universitari e ricercatori individuati dal Comitato Olimpico è coordinato dal prof. Luigi Laura
(Università di Roma), responsabile Tecnico-Scientifico delle Olimpiadi, e coadiuvato dalla componente scientifica del comitato stesso. Il Gruppo è responsabile della preparazione delle prove di gara, dei materiali didattici di supporto, delle selezioni nazionali, dell’allenamento dei Probabili Olimpici e di conseguenza della squadra internazionale. Negli ultimi anni ne hanno fatto parte:

 

  • Come allenatori:
    • Roberto Grossi (Università di Pisa)
    • Luigi Laura (Università di Roma ”La Sapienza”)
    • Romeo Rizzi (Università di Verona)

 

  • Come tutor (ex olimpionici attualmente laureandi, dottorandi e ricercatori):
    • Giorgio Audrito (Uni Torino)
    • Massimo Cairo (Uni Trento)
    • Andrea Cracco (Uni Verona)
    • Alice Cortinovis (Scuola Normale Pisa)
    • William Di Luigi (Politecnico Milano)
    • Paolo Fantozzi (Uni Roma)
    • Gaspare Ferraro (Scuola Normale Pisa)
    • Giada Franz (Scuola Normale Pisa)
    • Federico Glaudo (Scuola Normale Pisa)
    • Gemma Martini (Scuola Normale Pisa)
    • Edoardo Morassutto (Politecnico Milano)
    • Dario Ostuni (Uni Milano)
    • Giorgio Piccardo (Uni Roma)
    • Luca Versari (Scuola Normale Pisa)

Referenti Territoriali

Sono i docenti responsabili del coordinamento territoriale delle OII. Il loro ruolo è indispensabile per il buon esito dell'iniziativa: sono a loro cura, tra i vari compiti, l'allestimento degli ambienti di gara, la preparazione delle postazioni per gli atleti, l'aggiornamento della macchina virtuale del server di gara e la gestione dell'infrastruttura nonchè la raccolta e l'elaborazione delle singole prove in collaborazione con il Comitato Olimpico.

Oltre a presidiare tutte le fasi delle selezioni territoriali, vengono convocati dal MIUR per accompagnare gli studenti ammessi alle Olimpiadi Italiane: la loro presenza in occasione della fase finale è fondamentale per partecipare direttamente agli incontri formativi organizzati nei giorni della fase nazionale. Inoltre è un'ottima occasione per valorizzare l'Istituto di provenienza, in quanto Sede ufficiale della fase Regionale delle OII.

Provvedono inoltre a organizzare con il supporto delle locali Università e degli Uffici Scolastici Regionali, percorsi formativi ad hoc per rafforzare la preparazione degli studenti.

 

  • sede regionale ABR - prov: AQ-CH-PE-TE - IIS Volta di Pescara - Ref. Rossana D'Ignazio
  • sede regionale BAS1 - prov: PZ - LS Pasolini di Potenza - Ref. Maria Grazia Coviello
  • sede regionale BAS2 - prov: MT - IIS G.B. Pentasuglia di Matera - Ref. Tommaso Lilli
  • sede regionale CAL1 - prov: CS-KR - ITI Monaco di Cosenza - Ref. Francesco Rende
  • sede regionale CAL2 - prov: CZ-RC-VV - LS L. Da Vinci di Reggio Calabria - Ref. Rita Lucia Miritello
  • sede regionale CAM1 - prov: NA - IISS E. Pantaleo di Torre del Greco (NA) - Ref. Ornella Panza
  • sede regionale CAM2 - prov: SA - IIS B. Focaccia di Salerno - Ref. Antonio Orecchio
  • sede regionale CAM3 - prov: BN-CE - IIS G. Alberti di Benevento - Ref. Liana Urciuoli
  • sede regionale CAM4 - prov: AV - IIS Ruggero II di Ariano Irpino (AV) - Ref. Biagino Zampetti
  • sede regionale EMI1 - prov: BO-FE - IIS Aldini - Valeriani di Bologna - Ref. Nadia Amaroli
  • sede regionale EMI2 - prov: FC-RA-RN - IS Pascal Comandini di Cesena - Ref. Matteo Lucchi
  • sede regionale EMI3 - prov: MO-RE - IIS B. Pascal di Reggio Emilia - Ref. Giulio Angiani
  • sede regionale EMI4 - prov: PC-PR - LS G. Ulivi di Parma - Ref. Adriano Monica
  • sede regionale FRI - prov: GO-PN-TS-UD - IT A. Malignani di Udine - Ref. Nicoletta Negrello
  • sede regionale LAZ1 - prov: Roma città+Civitavecchia-VT - ITCG F. Caffè di Roma - Ref. Francesca Bussotti
  • sede regionale LAZ2 - prov: Colleferro-Frascati-Genzano di Roma-Ladispoli-Subiaco-Tivoli-Velletri-FR - UNI La Sapienza Dip. Inf. di Roma - Ref. Annalisa Massini
  • sede regionale LAZ3 - prov: LT-Ciampino - Univ. Latina Ingegneria dell'Informazione - Ref. Paolo Forte
  • sede regionale LIG - prov: GE-SP-SV - ITI Majorana Giorgi di Genova - Ref. Alessandro Pavoncelli
  • sede regionale LOM1 - prov: PV-MI(escluso Rho e Legnano) - ITT Molinari di Milano - Ref. Luca Mazzei
  • sede regionale LOM2 - prov: MB-VA-Rho-Legnano - ITE E. Tosi di Busto Arsizio (VA) - Ref. Silvia Tondo
  • sede regionale LOM3 - prov: BG - ITI Paleocapa di Bergamo - Ref. Adriano Rampoldi
  • sede regionale LOM4 - prov: BS-MN - IIS Castelli di Brescia - Ref. Alessandro Bugatti
  • sede regionale LOM5 - prov: CR-LO - IIS G. Galilei di Crema - Ref. Enrica Reggiani
  • sede regionale LOM6 - prov: LC-CO-SO - IIS A. Badoni di Lecco - Ref. Sara Giorgi
  • sede regionale MAR1 - prov: AN-PU - IIS Volterra Elia di Ancona - Ref. Giampaolo Brancatello
  • sede regionale MAR2 - prov: AP-FM-MC - ITC A. Gentili di Macerata - Ref. Letizia Catarini
  • sede regionale MOL - prov: IS-CB - IT G. Marconi di Campobasso - Ref. Madalina Ciobanu
  • sede regionale PIE1 - prov: CN-TO - IISS Baldessano Roccati di Carmagnola (TO) - Ref. Giovanni Spadafora
  • sede regionale PIE2 - prov: AL-AT-BI-NO-VB-VC - IIS Q. Sella di Biella - Ref. Sandro Landorno
  • sede regionale PUG1 - prov: Bari città-Castellana Grotte-Gioia del Colle-Mola di Bari-Monopoli-Rutigliano-Santeramo in Colle-Triggiano - IISS Romanazzi di Bari - Ref. Antonio De Carne
  • sede regionale PUG2 - prov: BR-TA - ITI Majorana di Brindisi - Ref. Giuseppe Cavallo
  • sede regionale PUG3 - prov: FG - ITET B. Pascal di Foggia - Ref. Lucio Antonio Tortorella
  • sede regionale PUG4 - prov: LE - IISS Mattei di Maglie (LE) - Ref. Nunzio Galati
  • sede regionale PUG5 - prov: Bitetto-Bitonto-Molfetta-BT - ITT G. Ferraris di Molfetta (BA) - Ref. Mario Quarto
  • sede regionale SAR - prov: CA-OR-OT-SS-VS - IIS Giua di Cagliari - Ref. Grazia Chiuchiolo
  • sede regionale SIC1 - prov: CT-CL-EN - IT Archimede di Catania - Ref. Andrea Mola
  • sede regionale SIC2 - prov: PA-TP-ME - IT V. Emanuele III di Palermo - Ref. Salvatore Truncali
  • sede regionale SIC3 - prov: AG-RG-SR - LS E. Fermi di Ragusa - Ref. Salvatore Dimartino
  • sede regionale TOS1 - prov: FI-PO-PT-AR-SI - ITI T. Buzzi di Prato - Ref. Grazia Biondi
  • sede regionale TOS2 - prov: LI-PI-GR - IT Galilei di Livorno - Ref. Salvatore Speranza
  • sede regionale TOS3 - prov: LU-MS - Polo Fermi-Giorgi di Lucca - Ref. Luciano Carlotti
  • sede regionale TRA1 - prov: TN - LS Galilei di Trento - Ref. Franca Scarpa
  • sede regionale TRA2 - prov: BZ - IT Max Valier di Bolzano - Ref. Karl Lunger
  • sede regionale UMB - prov: TR-PG - LS R. Donatelli di Terni - Ref. Anna Ceravolo
  • sede regionale VAL - prov: AO - ISILTP di Verrès (AO) - Ref. Laura Frasson
  • sede regionale VEN1 - prov: VE - ITI C. Zuccante di Venezia - Ref. Carlo Salvagno
  • sede regionale VEN2 - prov: VR - ITI G. Marconi di Verona - Ref. Lorenzo De Carli
  • sede regionale VEN3 - prov: VI - LS N. Tron di Schio (VI) - Ref. Angelo Franco Catena
  • sede regionale VEN4 - prov: TV - ITI M. Planck di Villorba (TV) - Ref. Raffaella Gasparotto
  • sede regionale VEN5 - prov: PD-RO - IT G. Ferraris di Padova - Ref. Andrea Loreggia
  • sede regionale VEN6 - prov: BL - IIS G. Segato di Belluno - Ref. Paolo Zampieri

 

Comunicazione

Elisabetta Benetti - AICA

  02 76455094 
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio Stampa AICA

Imageware | Alessandra Pigoni, Jessica Morante, Stefania Trazzi
tel. 02 700251, email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 La partecipazione è aperta a tutte le scuole medie superiori - statali e paritarie - che ritengono di avere studenti con interesse per l'informatica e con elevate capacità, soprattutto riguardo gli aspetti logici, algoritmici e speculativi di tale disciplina. Al fine di agevolare la scelta delle singole istituzioni scolastiche, di seguito si forniscono le modalità di partecipazione all'iniziativa e le relative fasi del processo di selezione e formazione.

  1. Condizioni per la partecipazione

    Per partecipare lo studente deve essere:

    • iscritto ad una delle prime quattro classi della scuola superiore;
    • di età inferiore ai 20 anni al 1 luglio dell'anno in cui si terrà la manifestazione internazionale;
    • disponibile, qualora superi le prime prove di selezione, a frequentare i corsi di formazione che si terranno prima della competizione internazionale;
    • disponibile, qualora superi l'ultima selezione, a recarsi anche all'estero con gli accompagnatori designati nel periodo della gara internazionale.

  2. Modalità di partecipazione

    • Le scuole che intendono aderire devono iscriversi gratuitamente registrando i propri dati direttamente sul web.
      Il link di accesso al sistema di registrazione è raggiungibile dal sito ufficiale della manifestazione:

      www.olimpiadi-informatica.it

    • Le scuole, all’atto dell’iscrizione, devono indicare un referente, cioè la persona con cui l’organizzazione olimpica si terrà in contatto per tutte le informazioni e le comunicazioni necessarie. I rapporti si terranno prevalentemente via e-mail.
    • Ogni anno è prevista una scadenza (orientativamente a novembre) oltre la quale le richieste di adesione non possono più essere prese in considerazione.

  3. Fasi del processo di selezione e formazione

    • Selezione scolastica: le singole scuole operano una prima selezione con test preparati a livello nazionale dall'organizzazione che li fa pervenire, unitamente alle modalità di correzione, alla persona indicata dalla scuola come referente. I test misurano sia la capacità di individuare gli algoritmi risolutivi di problemi logici sia la conoscenza dei linguaggi Pascal oppure C/C++ (linguaggi ufficialmente consentiti in questa competizione internazionale). Per orientare i ragazzi ad affrontare i test, sono disponibili una guida ed una serie di esempi che si possono liberamente scaricare dal sito.
    • Selezione territoriale: gli studenti selezionati vengono sottoposti a un secondo test a livello territoriale, con prove che richiedono la soluzione di problemi al computer. La selezione porta all'individuazione di circa 80/90 studenti da ammettere alla fase successiva.
    • Olimpiadi Italiane di Informatica: gli studenti selezionati a livello territoriale sono chiamati a sostenere la gara nazionale con problemi di difficoltà simile a quelli delle gare internazionali. La gara, che si svolgerà ogni anno in una diversa regione italiana, designa i vincitori della Olimpiade Italiana e seleziona altresì i Probabili Olimpici (PO). Le sole spese di viaggio sono a carico delle singole scuole.
    • Corsi di formazione ed ulteriori selezioni: i PO sono chiamati a seguire corsi di preparazione a carattere residenziale e telematico tenuti da docenti universitari. Al termine si effettua un'ulteriore selezione che porta alla costituzione della Squadra olimpica internazionale (4 titolari e 2 riserve). Le spese di viaggio e soggiorno sono a carico dell'organizzazione.

L'Italia ha partecipato per la prima volta alle IOI nel 2000 in forma sperimentale.

Dal 2001 la partecipazione è divenuta stabile: il Comitato Olimpico ha messo a punto le modalità di partecipazione alla manifestazione nazionale - il cui accesso è stato aperto a tutte le scuole secondarie superiori - e l'iter di selezione (a tre livelli consecutivi: selezione scolastica, regionale e nazionale) e formazione (a distanza e residenziale). Dal 2001 si sono iscritte circa 500 scuole ad ogni edizione.

A partire dall'edizione del 2003, la selezione nazionale è diventata Olimpiade Italiana di Informatica, un'evento di tre giorni che ogni anno si tiene in una regione diversa ed è organizzato sulla falsariga della manifestazione internazionale, prevede infatti una gara ed una premiazione con medaglie a fasce, ma anche attività culturali e ricreative.

Le OII - Olimpiadi Italiane di Informatica, organizzate da AICA e MIUR con il supporto degli Uffici Scolastici Regionali di competenza, si sono tenute:

  • nel 2003 tra Rimini (Hotel Continental e dei Congressi) e Bologna (ITC Rosa Luxemburg)
  • nel 2004 a Trento, presso il Liceo Scientifico Galileo Galilei
  • nel 2005 a Taormina (ME) presso l'ITCeT Salvatore Pugliatti
  • nel 2006 a Milano, presso il Politecnico
  • nel 2007 a Bari, presso l'Università
  • nel 2008 tra Pesaro (ConfCommercio) e Fano
  • nel 2009 a Verona, presso il Palazzo della Ragione
  • nel 2010 a Sirmione, presso il Garda Village
  • nel 2011 a Sirmione, presso il Garda Village
  • nel 2012 a Sirmione, presso il Garda Village
  • nel 2013 a Fisciano, presso il Campus universitario
  • nel 2014 a Fisciano, presso il Campus universitario
  • nel 2015 a Castiglione de' Pepoli (BO), presso l' Istituto Caduti della Direttissima 
  • nel 2016 a Catania, presso l'Istituto Archimede
  • nel 2017 a Trento presso l'Univeristà
  • nel 2018 a Campobasso presso l'ITST Marconi

Come accordo tra MIUR - Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ed AICA - Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico, viene promossa la partecipazione degli studenti della scuola secondaria superiore alle Olimpiadi Italiane di Informatica.

L'evento assume particolare significato in quanto costituisce occasione per far emergere e valorizzare le "eccellenze" esistenti nella scuola italiana, con positiva ricaduta sull'intero sistema educativo. A maggior ragione, se si considera che le discipline scientifiche hanno un valore strategico sia per lo sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica sia per la formazione culturale e professionale dei giovani. Inoltre, attraverso iniziative come le Olimpiadi di Informatica si creano le precondizioni per preparare gli studenti al lavoro ed agli ulteriori livelli di studio e ricerca. 

 

Pagina 3 di 3

logo piccolo

Monica Gati (AICA)
 02 76455025
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli popolari

Selezione Territoriale

Olimpiadi Italiane

Olimpiadi Italiane

Ultime news

Welcome

Welcome

Olimpiadi italiane

Olimpiadi italiane

Collaborazioni

enrico tosi logo robotica

reply 1 rgi logo