Selezione regionale

Regolamento

Regolamento per la selezione Regionale 2006

I. Obiettivo della prova

Obiettivo della prova è quello di verificare le capacità dei partecipanti nello svolgere problemi che vanno risolti e programmati nello stile delle IOI (linguaggi, file input/output, etc.). I problemi proposti sono mediamente più semplici di quelli delle prove olimpiche internazionali, ma sono della stessa tipologia e formulati secondo quanto previsto per le prove olimpiche stesse.

II. Contenuti degli esercizi e modalità di programmazione

  1. Coerentemente con gli obiettivi illustrati, ogni esercizio è caratterizzato dalle seguenti informazioni:

  1. nome breve che individua l'esercizio (NOMEBREVE, cfr. § III.10 per il suo uso);

  2. descrizione del problema e specifica dei file di input e output;

  3. esemplificazione attraverso uno o due casi di prova;

  4. limiti e/o condizioni che riducono l’insieme dei possibili dati di ingresso (ad esempio, N<100, A>B);

  5. coefficiente di difficoltà dell’esercizio D (crescente con la difficoltà). Si veda il successivo § IV per l'uso di tale coefficiente.

  1. L’esercizio assegnato deve essere programmato in uno dei linguaggi C/C++ o Pascal e dovrebbe funzionare correttamente con qualsiasi input che rispecchi i limiti assegnati nel testo (punto 1d).

  2. L’esercizio deve obbligatoriamente leggere i dati di ingresso da un file di input di nome assegnato e deve produrre i risultati su un file di output di nome assegnato. Il programma finale non deve prevedere alcuna interazione con tastiera o video, anche se nello sviluppo del programma è possibile utilizzare tastiera o video per controllarne il funzionamento. Ne deriva che tutte le stampe a video e le letture da tastiera devono essere assenti nella versione finale pena la non valutazione del programma.

  3. I file di input e di output devono risiedere nella directory corrente. In altri termini, essi devono essere indicati, nel codice sorgente, senza alcun path.

  4. Sono assegnati alcuni esercizi con difficoltà (coefficiente D) diverse, pur nella consapevolezza che difficilmente un partecipante sia in grado di risolverli tutti nel tempo assegnato. Il partecipante ha facoltà di scegliere l’ordine in cui svolgere gli esercizi proposti.

  5. La Sede Regionale alla quale ciascuna scuola fa capo provvede ad informare direttamente le scuole di sua competenza circa i compilatori, il sistema operativo ed il software a disposizione nella sede di gara.

 

III. Modalità di esecuzione della prova
  1. Per Sede Regionale s’intende la scuola ove si effettua la prova di selezione. In funzione del numero dei partecipanti, alcune regioni hanno più sedi ed altre sono accorpate in un’unica sede.

  2. La selezione ha inizio per tutte le Sedi Regionali alle ore 13.30.

  3. I partecipanti sono identificati attraverso un documento di riconoscimento in corso di validità.

  4. Ai candidati vengono consegnate le credenziali di accesso (username e password) al sistema di esami.

  5. I partecipanti hanno a disposizione 30 minuti per prendere visione dell’ambiente e per controllarne la corretta funzionalità.

  6. Scaduto tale tempo ai candidati viene dato accesso alle prove di esame, ovvero abilitato il sistema di erogazione degli esami tramite web.

    1. Il testo dei problemi è mostrato tramite un browser.

    2. Ai candidati che ne fanno esplicita richiesta può essere fornita copia cartacea delle prove.

  7. La durata della prova è di 3 ore dal momento in cui viene dato accesso alle prove di esame. Nessun concorrente può lasciare l’aula prima di un’ora e mezza dall’inizio della prova. Il testo può essere portato fuori dall’aula solo dopo le 3 ore della prova.

  8. Nessuna domanda di chiarimento sul testo dei problemi e sul loro svolgimento è possibile durante la prova.

  9. E' vietato consultare testi, manuali o appunti di qualsiasi genere, pena l’esclusione dalla prova. Analogamente è vietato portare con sé o consultare dischetti o qualsiasi supporto di software al di fuori di quello espressamente messo a disposizione dall’organizzazione di gara.

  10. Al termine della prova, il partecipante deve consegnare gli elaborati utilizzando il sistema di sottomissione degli esami.

  11. I sorgenti e gli eseguibili devono avere il nome breve (cfr. § II.1.a) dell'esercizio svolto. Se ad esempio l'esercizio ha per nome NOMEBREVE, il suo sorgente deve essere NOMEBREVE.C oppure NOMEBREVE.PAS a seconda che sia in C o in Pascal; l'eseguibile è in ogni caso NOMEBREVE.EXE

 

IV. Modalità di correzione della prova ed assegnazione punteggi
  1. Per il superamento della prova viene valutato solo l’eseguibile, ma l’archivio compresso inviato per la correzione deve contenere anche il sorgente pena la non valutazione dell’esercizio.

  2. Per la valutazione della prova il programma viene eseguito su 10 casi di test ed è valutato il numero di casi q per i quali fornisce il risultato atteso. L’esercizio quindi guadagna q*D punti.

  3. A ciascun esercizio compilato (per il quale cioè esista un file eseguibile) viene inoltre assegnato il punteggio 2*D, sicché il punteggio assegnato per un esercizio è 0 (se non compilato), 2*D (se soltanto compilato e non funzionante su alcun caso di prova), fino ad un massimo di 12*D se funzionante su tutti i 10 casi di prova.

  4. Nessun effetto sulla valutazione ha lo stile di programmazione.

 

V. Classifiche ed ammissione alle Olimpiadi Italiane di Informatica

Sono previste le seguenti classifiche: a) Classifica di Sede Regionale: viene stilata in funzione del punteggio guadagnato dai singoli partecipanti. b) Classifica Nazionale: viene stilata fondendo ed ordinando le classifiche di tutte le Sedi Regionali.

A parità di punteggio in qualsiasi classifica sono favoriti gli studenti di classe inferiore e, in
caso di ulteriore parità, i più giovani.
Vengono ammessi alle Olimpiadi Italiane di Informatica:

 

  1. I partecipanti agli stage di formazione nel corso della passata edizione che ancora frequentano la scuola ed hanno meno di 20 anni. Per quest’anno detti studenti sono in numero di 6.

  2. Il primo classificato di ogni Regione con punteggio >= al valore medio nazionale.

  3. I primi della classifica nazionale senza primi per Regione, fino ad un massimo di 80 partecipanti complessivi.

 

IL COMITATO OLIMPICO

 

Sedi

Elenco delle Sedi Regionali e rispettivi Referenti.

Sede DENOMINAZIONE ISTITUTO INDIRIZZO COMUNE PROV. REFERENTE E-MAIL
ABR ITCG "G. Manthonè" Via Tiburtina, 202 Pescara PE Prof.ssa R. D'Ignazio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
CAL1 ITIS "A. Panella" Via Emilio Cuzzocrea, 22 Reggio Calabria RC Prof. S. Spinelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
CAL2 ITC "Pezzullo" Via Popilia, 41 Cosenza CS Prof. V. Reda Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
CAM ITIS "Righi" Viale Kennedy, 112 Napoli NA Prof. L. Pianese Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
EMI ITCS "Rosa Luxemburg" Via Dalla Volta, 4 Bologna BO Prof. G. Grassi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
FRI ITI "Arturo Malignani" Viale Leonardo da Vinci, 10 Udine UD Prof. G. Nobile Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
LAZ ITC "Lucio Lombardo Radice" Via Vincenzo Giudice, 90 Roma RM Prof.ssa F. Garofalo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
LIG ITC "Carlo Rosselli" Via Giotto, 10 Genova GE Prof.ssa G. Foresti Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
LOM1 ITC "Enrico Tosi" Viale Stelvio, 173 Busto Arsizio VA Prof.ssa S. Tondo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
LOM2 ITIS "Benedetto Castelli" Via A. Cantore, 9 Brescia BS Prof. A. Bugatti Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
MAR ITC "C. Battisti" Viale XII Settembre, 3 Fano PU Prof. D. Consoli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
MOL Liceo Scientifico "E. Majorana" C.so Risorgimento Isernia IS Prof.ssa G. Amicone Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PIE1 IIS "Baldessano-Roccati" Viale Garibaldi, 7 Carmagnola TO Prof. G. Spadafora Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PIE2 ITIS "Quintino Sella" Via Fratelli Rosselli, 2 Biella BI Prof. S. Landorno Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PUG1 ITCS "D. Romanazzi" Via Celso Ulpiani, 6A Bari BA Prof. A. De Carne Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PUG2 ITCS "Cesare Vivante" Piazza Diaz, 10 Bari BA Prof.ssa P. Ronchi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
SAR Liceo Ginnasio Statale "G. Siotto Pintor" Viale Trento, 103 Cagliari CA Prof.ssa M. G. Mura Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
SIC1 ITCeT "S. Pugliatti" Contrada Arancio/Trappitello Taormina ME Prof. C. Ialacqua Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
SIC2 ITI "Vittorio Emanuele III" Via Duca della Verdura, 48 Palermo PA Prof. S. Truncali Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
TOS ITC "G. Peano" Via Andrea del Sarto, 6A Firenze FI Prof. C. Grande Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
TRE L.S. "G. Galilei" Viale Bolognini, 88 Trento TN Prof.ssa G. Armani Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
UMB ITC "Vittorio Emanuele II" Piazzale Anna Frank,11 Perugia PG Prof. C. Maccherani Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
VEN1 ITIS "Vito Volterra" Via Milano, 9 S. Donà di Piave VE Prof.ssa F. Pancino Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
VEN2 ITI "Guglielmo Marconi" Piazzale R. Guardini, 1 Verona VR Prof.ssa P. Masin Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Atleti ammessi

Selezione regionale - Atleti ammessi

ABR BAS CAL1 CAL2 CAM
EMI FRI LAZ LIG LOM1
LOM2 MAR MOL PIE1 PIE2
PUG1 PUG2 SAR SIC1 SIC2
TOS TRE UMB VEN1 VEN2

 

Prove assegnate

Prove assegnate

Le prove assegnate alla selezione regionale sono disponibili in formato pdf dai collegamenti seguenti:


bilancino

brambillia

serie

logo piccolo

Monica Gati (AICA)
 02 76455025
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli popolari

Selezione Territoriale

Olimpiadi Italiane

Olimpiadi Italiane

Ultime news

Welcome

Welcome

Olimpiadi italiane

Olimpiadi italiane

Collaborazioni

enrico tosi logo robotica

reply 1 rgi logo